Sassano

VIII Premio Giornalistico Orchidea d’Argento

Antonio Manzo, Paola Saluzzi, Angelo Raffaele Amelio i tre vincitori

Cultura
Cilento martedì 15 maggio 2018
di Antonella Citro
VIII Premio Giornalistico Orchidea d’Argento
VIII Premio Giornalistico Orchidea d’Argento © n.c.

Antonio Manzo, Paola Saluzzi e Angelo Raffaele Amelio sono i tre vincitori dell’VIII Premio Giornalistico Orchidea d’Argento assegnato ieri al Cine teatro Totò di Sassano. Anche quest’anno l’evento ideato dal sindaco Tommaso Pellegrino è coinciso con il corso di formazione “Il giornalismo sportivo”. Alla giornata moderata da Pietro Cusati, sono intervenuti Rocco Colombo presidente dell’associazione “Amici Giornalisti del Vallo di Diano”, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, il giornalista de “La Repubblica” Eduardo Scotti, la giornalista di SkyTg24 Tonia Cartolano. Sul palco sono saliti come ospiti il giornalista Gerardo Lobosco e il direttore della BCC Monte Pruno Michele Albanese. «Ho svolto cose con profilo molto basso, ho voluto chiudere la mia carriera assumendo l’incarico di direzione di questo quotidiano. Avrei potuto scegliere Firenze, Bologna o Milano ma ho preferito andare dove in poco tempo ho imparato – dice il direttore de “La Città” Antonio Manzo – sono orgoglioso di guidare un giornale leader nella provincia di Salerno. Qui ogni giorno un fatto è notizia, è nazionale, diremmo noi giornalisti. La chiesa è l’ultima grande frontiera che consente di alzare lo sguardo e di vedere cosa accadrà in un mondo ripiegato sulle sue angosce. Ponti, solidarietà, universalità sono le parole introdotte da Papa Francesco che dovrebbero entrare nel nostro vocabolario. Non sapremmo mai cogliere la più grande notizia che nasce nel più piccolo dei nostri paesi se non saremo in grado di ragionare con lo sguardo aperto al mondo. I giornali sono lo strumento della quarta ora perché se è vero che le notizie dai social alle tv resistono tre ore e vengono bruciate dalla immediatezza della comunicazione, nella quarta ora, c’è l’approfondimento che consente al lettore di capire meglio fatti, persone e cose. Dobbiamo assecondare la contemporaneità con l’intelligenza dell’uso degli strumenti che abbiamo». «I veri giornalisti sono coloro che iniziano daccapo, si mettono in gioco e riflettono su quello che hanno imparato – afferma Angelo Amelio giornalista di Rai News24 – imparare qualcosa significa trasmetterla agli altri. Conoscenza è sinonimo di crescita e sviluppo. Ai più giovani, verificate sempre le fonti, rispettate il codice deontologico e ricercate la verità». Passione, empatia, libertà, umanità, umiltà, curiosità e ricordi personali nelle parole di Paola Saluzzi giornalista di Tv2000. «Ho iniziato a lavorare con Sergio Zavoli come topo di redazione - dice- ogni minuto della giornata era un insegnamento per me».

Lascia il tuo commento
commenti